Mentre Stati Uniti e Cina da tempo si fronteggiano a suon di Dazi Doganali, L’Ue è riuscita a chiudere l’accordo di libero scambio con la comunità Latino-Americana del Mercosur ovvero Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay. Con questo accordo l’Ue vuole ribadire con fermezza la volontà di preferire nel commercio globale il libero scambio al neo-protezionismo di Trump.

Si tratta di un traguardo storico quello raggiunto tra Ue e Mercosur i cui negoziati andavano avanti da circa vent’anni. In occasione del G20 di Osaka in Giappone il Presidente della Commissione Junker, i vari leader Europei e Sud Americani hanno annunciato la nascita dell’accordo.

Percorriamo le tappe più importanti del negoziato che hanno portato a siglare il Free Trade Agreement tra Ue e Mercosur:

– 1° Fase dal 1999 al 2004: in questo periodo vengono effettuati 16 rounds negoziali tra Ue e Mercosur, ma vengono riscontrate alcune difficoltà da entrambe le parti, l’Ue non è disposta a liberalizzare i prodotti agricoli, il Mercosur non è disposto a liberalizzare i propri servizi e il settore industriale.

– 2° Fase dal 2010 vengono riaperti i negoziati tra Ue e Mercosur, ma verranno sospesi nuovamente dal 2013 al 2016.

– 3° Fase dal 2016 al 2018 avverranno una serie di incontri tra le due parti, in totale sono stati 39 i rounds negoziali che hanno portato alla sigla dell’accordo definitivo di libero scambio, tra Ue e Mercosur avvenuto qualche giorno fa.

Quali sono i termini dell’accordo tra I Paesi Europei e il Mercosur?

Secondo la Commissione Ue l’accordo rimuoverà gran parte dei dazi sulle esportazioni Ue nella regione e permetterà alle imprese di risparmiare oltre 4 miliardi di euro all’anno. Una volta in vigore, ha detto il commissario al Commercio, Cecilia Malmström, il trattato creerà un mercato di 780 milioni di persone. Per Bruxelles si tratta di un altro tassello nella ricerca di sponde alternative agli Stati Uniti, insieme all’intesa con il Canada e quelle con Giappone, Messico e Vietnam. Dal 2014, ha ricordato Malmström, la Ue stretto accordi con 15 Paesi, che diventeranno 19 con i quattro del Mercosur.

The following two tabs change content below.
Gabriele La Spina

Gabriele La Spina

Laureato in Politica e relazioni internazionali, specializzato in Internazionalizzazione delle relazioni commerciali all’Università di Catania, ha poi conseguito presso l'ISPI un diploma in affari europei. Attualmente Si occupa di Unione Europea e della politica estera degli stati membri per l’istituto analisi relazioni internazionali (IARI)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: