Quello che è avvenuto a Bamako è stato definito un “colpo di Stato guidato da alti ufficiali”. Alla necessità di formare un governo di transizione nel più breve tempo possibile, il CNSP sembra intenzionato a scegliere i rappresentati tra i civili.

Durante l’incontro, il Comitato CNSP è stato rappresentato dal colonnello Assimi Goita (leader e primo rappresentante) e dal colonnello maggiore Ismael Wague. Oggi l’intero panorama sembra abbastanza chiaro. Da un lato l’intera Comunità Economica degli Stati dell’Africa Occidentale è certamente sollevata alla notizia della libertà del Presidente Keita. Reiterare comportamenti violenti ed anticostituzionali avrebbe provocato conseguenze e sanzioni ben più decisive rispetto alla sospensione temporanea del Mali da tutti gli organi decisionali della Comunità Economica. Circa un mese fa l’ECOWAS ha anche stabilito l’embargo che prevede la chiusura di tutte le frontiere terrestri ed aeree ed ha ordinato la chiusura di tutte le attività economiche e finanziarie ed i commerci tra il Mali e tutti gli altri Stati Membri dell’ECOWAS. L’unica eccezione a queste sanzioni ha riguardato lo scambio di beni essenziali per affrontare il COVID-19, le risorse petrolifere e l’elettricità.

D’altra parte, la volontà manifestata dall’intera popolazione della capitale Bamako ha quasi “costretto” l’organizzazione a dover ascoltare le richieste che provengono dal basso, a tentare la via della mediazione e del dialogo. Tuttavia, l’impegno di trovare una roadmap efficace per la creazione di un governo di transizione temporaneo fino alle prossime elezioni deve avvenire nel più breve tempo possibile. L’accordo è quello di designare delle personalità a scelta tra civili o militari purché si ristabilisca immediatamente l’ordine costituzionale sino alle prossime elezioni democratiche. Per raggiungere questo, l’ECOWAS ha fatto appello a tutti i vari stakeholders coinvolti in questa situazione affinché lavorino in sinergia fra di loro (punto 12 del Comunicato ufficiale della riunione ECOWAS).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: