Secondo un articolo del Washington Post, da quanto è emerso negli ultimi giorni, l’amministrazione Trump sembrerebbe voler bloccare miliardi di dollari di finanziamenti atti a consentire agli stati di effettuare i tamponi per il coronavirus. Il resto del GOP non è d’accordo. Secondo alcune fonti, l’amministrazione sta anche cercando di bloccare delle iniziative dei senatori del GOP, che vorrebbero stanziare alcuni miliardi di dollari sia per i Centers for Disease Control and Prevention (Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie) che per il Pentagono e il Dipartimento di Stato, al fine di avere quanti più strumenti per affrontare ed arginare la pandemia in patria e all’estero.

La posizione dell’amministrazione avrebbe fatto irritare alcuni senatori del GOP, i quali stanno negoziando al fine di garantire che tale denaro rimanga nel disegno di legge. Le rivelazioni, secondo il Washington Post, sarebbero arrivate da alcuni funzionari, che hanno parlato in condizioni di anonimato.  I negoziati in corso si concentrano quindi su un disegno di legge che il leader della maggioranza del Senato Mitch McConnell si sta preparando a presentare la prossima settimana come parte dei negoziati con i Democratici su quello che sarà probabilmente l’ultimo grande disegno di legge per la lotta al coronavirus prima delle elezioni di novembre.

Attualmente, i due partiti sono estremamente distanti su varie questioni controverse, come ad esempio l’assicurazione contro la disoccupazione. Tuttavia il disaccordo interno al GOP, tra i funzionari dell’amministrazione Trump e i repubblicani del Senato, sugli stanziamenti per i test e altre questioni di massima rilevanza, sta creando una grande complicazione ancora prima dell’avvio dei negoziati bipartisan.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: