LO SCONFINAMENTO DELLA MARINA BRITANNICA IN CRIMEA

Il 23 giugno, il cacciatorpediniere HMS Defende della marina britannica, é stato oggetto di un incidente diplomatico con la Russia, essendo accusata di aver sconfinato in quelle che Mosca considera ormai sue acque territoriali: quelle della Crimea