L’IMPATTO DEL GAS SULLA POLITICA ESTERA ISRAELIANA

I giacimenti di gas posseduti potrebbero mettere Israele “al centro del Mediterraneo” e condurlo ad un nuovo protagonismo non semplice da gestire. Questa situazione moltiplica gli interlocutori di Israele, proiettando il Paese in una dimensione inaspettata fino a non molto tempo fa

I PROBLEMI DI GAZA AVVICINANO EGITTO E ISRAELE

L’incontro diplomatico tra Egitto e Israele ha segnato l’apertura di importanti canali di dialogo e cooperazione. Una soluzione equamente condivisa per la questione Gaza rappresenta uno dei punti di maggior contatto tra i due Paesi

LE VULNERABILITÀ NASCOSTE: L’EVASIONE DA GILBOA

Lo scenario profilatosi la settimana scorsa ha fatto nascere nuove preoccupazioni per Israele. 
Sei prigionieri palestinesi sono evasi dalla prigione di Gilboa, un carcere israeliano di massima sicurezza. Questo episodio ha messo in discussione la reputazione della sicurezza e della difesa di Israele,

LA FINTA TREGUA A GAZA

A tre mesi dal cessate il fuoco tra Hamas e Israele il livello di tensione resta alto nell’enclave palestinese

TURCHIA – ISRAELE: PROVE DI DIALOGO?

Ankara chiama Tel Aviv. Era dal 2017 che un ufficiale israeliano – e il Presidente stesso - non parlasse con il Presidente turco, Recep Tayyip Erdoğan. Questione rilevante, se si pensa agli equilibri mediorientali e mediterranei – ma le sorprese sono ben

LE ORIGINI DEL CONFLITTO ISRAELO-PALESTINESE

Per circa quattrocento anni, la Palestina visse come territorio dell’Impero ottomano: la gestione delle terre da parte di Istanbul non avvenne mai secondo delle formule per così dire empiriche, ma lasciarono alle regioni annesse una certa autonomia nella propria gestione, dovuta anche

1 2 3