L'Unione cambia pagina sulla questione dei migranti, l'Italia non sarà più sola, redistribuzione automatica dei migranti tra i paesi membri

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22.3″][et_pb_row _builder_version=”3.22.3″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_text _builder_version=”3.0.74″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”] La musica in Europa forse sta per cambiare sulla questione del fenomeno migratorio. Si sono riuniti a Valletta, la capitale maltese, lo scorso 23 Settembre i Ministri degli Interni

Basta litigare sulla questione migranti: serve un vero piano Marshall per Africa

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22.3″][et_pb_row _builder_version=”3.22.3″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_text _builder_version=”3.0.74″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”] “Deplorevole e pericoloso”: così il ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto, ha definito il fatto che il nuovo governo italiano abbia consentito a navi con migranti di attraccare. Il

Conte Bis: quali i nuovi piani in tema immigrazione?

Con il nuovo governo non cambia quello che resta senza dubbio uno dei temi più caldi e discussi in Italia, ovvero quello relativo all’immigrazione. Sappiamo tutti quale sia stata l’attenzione posta sul fenomeno da Matteo Salvini nel precedente governo, c’è curiosità adesso