Un terzo sfidante: terremoto politico in vista in Georgia?

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22.3″][et_pb_row _builder_version=”3.22.3″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_text _builder_version=”3.0.74″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”] Un terzo sfidante: terremoto politico in vista in Georgia? A tre mesi dalla manifestazione antigovernativa del 20 giugno [2], migliaia di persone nella notte di venerdì si sono riversati