PRISTINA BELGRADO: SCONGIURATA LA “GUERRA DELLE TARGHE”

Il 30 settembre, dopo giorni di tensione al confine settentrionale tra Serbia e Kosovo si è giunti ad un accordo mediato dall’UE che ha evitato l’escalation di violenza temuta in seguito alla questione delle targhe provvisorie richieste da Pristina per l’ingresso di

Kosovo: L’UE inizia il monitoraggio elettorale

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22.3″][et_pb_row _builder_version=”3.22.3″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_text _builder_version=”3.0.74″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”] La crisi di governo che ha preso piede in Kosovo dopo le dimissioni a luglio del primo ministro Ramush Haradinaj, ha prodotto diversi scompensi istituzionali a Pristina. La crisi,

Centenario di Fiume: rapporti tesi tra Italia e Croazia

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22.3″][et_pb_row _builder_version=”3.22.3″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_text _builder_version=”3.0.74″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”] In questi ultimi giorni si sta commemorando a Rijeka, in Croazia, il centenario dell’occupazione della città di Fiume condotta da Gabriele D’Annunzio. Come al solito, il problema di Rijeka