Il Cile e l’Ecuador hanno sottoscritto un nuovo accordo di integrazione commerciale che mira ad ampliare e rafforzare le relazioni economiche tra i due paesi latinoamericani.

Cile ed Ecuador hanno sottoscritto presso l’Associazione Latinoamericana di Integrazione (ALADI) un nuovo accordo di integrazione commerciale di ultima generazione. Tra i vari obiettivi dell’accordo commerciale vi sono l’ampliamento del commercio, il rafforzamento della cooperazione internazionale e delle relazioni economiche, l’occupazione e la solidarietà tra i due popoli latinoamericani. L’Accordo, una volta entrato in vigore, prevede un regime di scambi preferenziali relativi ai beni commercializzati tra i due paesi, con particolare attenzione alla crescita e sviluppo delle piccole e medie imprese. Nel testo è stato incluso inoltre il tema della parità di genere nel commercio internazionale, rimarcando l’uguaglianza di diritti, trattamento e opportunità tra donne e uomini nel business, industria, e più in generale nel mondo del lavoro al fine di promuovere una crescita economica inclusiva.

Per il Presidente cileno Piñeira quest’accordo permetterà di affrontare meglio le innumerevoli sfide che si dovranno affrontare per garantire un migliore futuro ad entrambi i paesi oltre ad essere un accordo che permetterà di creare maggiori opportunità, soprattutto in ambito economico, e porterà alla creazione di maggiori e migliori posti di lavoro oltre ad assicurare un migliore accesso alle tecnologie del futuro. Per il Cile, l’Ecuador rappresenta il quinto partner commerciale in America Latina tanto che lo scambio commerciale tra i due Paesi nel 2019 ha superato i due miliardi di dollari. Questo nuovo accordo di integrazione commerciale tra Cile ed Ecuador rappresenta non solo una dimostrazione delle solide e cordiali relazioni tra l’amministrazione di Sebastián Piñeira e Lenín Moreno, ma soprattutto un primo passo e un buon auspicio per l’inclusione ufficiale dell’Ecuador all’Alleanza del Pacifico (AP), un blocco di integrazione commerciale latinoamericana formato da Cile, Perù, Colombia e Messico che al giorno d’oggi rappresenta l’ottava potenza economica ed esportatrice al mondo e di cui l’Ecuador ve ne fa parte in qualità di Stato Osservatore. Gli stessi Stati Membri dell’AP durante il XIV Summit dell’Alleanza del Pacifico dello scorso anno (2019) hanno dato il benvenuto all’Ecuador come nuovo candidato a Stato Associato dell’AP e ribadito il loro ottimismo verso la sua futura inclusione.

The following two tabs change content below.
Nicole Bruttomesso

Nicole Bruttomesso

Sono Nicole Bruttomesso, analistae redattoreI ARI per l’America Latina.Possiedo una formazione accademica ed esperienza professionale nell’ambito delle relazioni ed economia internazionali, delle politiche sociali e della comunicazione, maturate tra l’Europa e il Sudamerica. Attraverso lo IARI intendo promuovere sul panorama italiano le dinamiche geopolitiche della regione latino-americana, occupandomi principalmente di Sudamerica ed in particolare di Brasile.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: