LA TURCHIA IN AFRICA

I crescenti rapporti commerciali tra Ankara e i paesi dell’Africa sub-sahariana, la forte presenza diplomatica in Africa centrale e l’impegno militare in Libia e in Somalia permettono alla Turchia di sostituirsi alle potenze tradizionali presenti nel continente africano

L’AMBASCIATA DELLA DISCORDIA

Tre missili hanno colpito l'ambasciata statunitense in Iraq lo scorso giovedì. L'accaduto è avvenuto lo stesso giorno in cui missili e droni hanno preso come obiettivo le basi militari statunitensi presenti in Siria

LA TENSIONE RESTA ALTA IN PALESTINA

In Cisgiordania la figura del presidente Mahmood Abbas perde sempre più credibilità agli occhi dei palestinesi e nella Striscia di Gaza il cessate-il-fuoco tra Hamas e Israele continua a essere infranto

IL RITORNO DEI CONSERVATORI A TEHERAN

Secondo i pronostici sarà Ebrahim Raisi, famoso per la strage dei prigionieri politici negli anni Ottanta, a essere eletto come nuovo Presidente della Repubblica Islamica il 18 giugno

QUESTA DIGA NON S’HA DA ATTIVARE

Il ministero degli Esteri etiope ha confermato martedì scorso che la seconda fase di riempimento della Grand Ethiopian Reinassance Dam (GERD) avverrà entro luglio. Egitto e Sudan sono contrari

I DOPPI INTERESSI DELL’EGITTO

L’Egitto ha di recente confermato il suo ruolo di mediatore nel conflitto israelo-palestinese. Quali interessi si nascondono dietro le sue ultime strategie?

GLI SPILLOVER DELLA QUESTIONE PALESTINESE

Le recenti tensioni tra Israele il fronte palestinese Hamas hanno rinnovato uno dei conflitti eterni della regione medio-orientale, le cui ripercussioni superano i confini della Terra santa

1 2 3 4 8