Papa Francesco e la diplomazia vaticana in Africa: verso un “nuovo umanesimo” globale

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22.3″][et_pb_row _builder_version=”3.22.3″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_text _builder_version=”3.0.74″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”] Al termine del suo viaggio nel continente africano, che ha toccato Mozambico, Madagascar e Mauritius, Jose Bergoglio lancia alla comunità ecclesiastica ed internazionale una nuova sfida: ricostruire il patto

SOMALIA e SOMALILAND: QUO VADIS!

Tra crisi economiche ed umanitarie che si susseguono in rapida successione, le fragili relazioni tra Somalia e Somaliland rischiano di deteriorare ulteriormente la situazione interna del Paese. La rapida ripresa dei negoziati sembra essere l’unica soluzione efficace nel medio e lungo periodo.

PROSPETTIVE E SVILUPPI INTERNAZIONALI IN MALI E NEL SAHEL

A fronte di nuovi disordini nel territorio, il Mali ed il Sahel tornano a fare discutere, per il loro ruolo centrale su temi chiave quali terrorismo jihadista e tratta di esseri umani. Quale ruolo hanno i principali attori internazionali nella Regione, e

1 5 6 7