LA PARATA PER IL GIORNO DELLA VITTORIA

Domenica 9 Maggio, si è tenuta nella piazza Rossa, la consueta parata militare, in ricordo della vittoria nella “grande guerra patriottica” (Seconda guerra mondiale n.d.r.),è stata anche l’occasione per il presidente Putin di lanciare un avvertimento all’occidente

GLI SCONTRI FRA KIRGHIZISTAN E TAGIKISTAN

Lo scorso 28 aprile, si sono verificati scontri armati tra gruppi di entrambi i paesi che hanno causato circa 50 morti e ricordato l’esistenza di questioni irrisolte nell’area

LA RISPOSTA RUSSA ALL’OCCIDENTE

Con un decreto firmato il 23 aprile, il presidente Putin dà il via ad una serie di contromisure per rispondere a quelle che sono state definite “azioni ostili” portate avanti da un gruppo di paesi

WASHINGTON CHIAMA MOSCA

Lo scorso 13 aprile, l’account Twitter della Casa Bianca, ha annunciato una conversazione telefonica fra il Presidente U.S.A Biden e il suo omologo Russo Putin

TORNA LA GUERRA NEL DONBASS

Da mesi si parla di una possibile ripresa del conflitto nell’est ucraino, ma fra smentite e dubbie conferme, viene da chiedersi se, veramente, i principali contendenti, Mosca e Kiev, siano davvero disposti a rompere lo status quo

LA REAZIONE RUSSA AL COLPO DI STATO IN MYANMAR

Dopo il colpo di stato, che lo scorso 1° febbraio ha dato inizio ad una dittatura militare nel paese asiatico, Mosca ha assunto un comportamento ambivalente, che da un lato condanna le violenze, ma dall’altro continua a mantenere i rapporti con la

L’ATTACCO DI LAVROV ALL’EUROPA

lo scorso 23 marzo il ministro degli esteri russo Lavrov, durante una conferenza stampa congiunta con il ministro degli esteri cinese Wang yi, ha commentato lo stato dei rapporti con l’UE

L’INSTABILITÀ DELLO SPAZIO POST-SOVIETICO

Da più di un mese si moltiplicano le voci di una possibile ripresa del conflitto fra Armenia e Azerbaijan e delle ostilità nel Donbass ucraino, che si aggiungono ai non pochi fattori di instabilità che dalla Bielorussia alla Georgia, animano ormai da

IL WAGNER GROUP A PROCESSO

Nel decennale dell’inizio della guerra civile in Siria, il 15 marzo, tre compagnie per i diritti umani hanno dato via ad un’azione legale contro il gruppo mercenario chiamato “Wagner Group”, fondato nel 2013, accusato di Torture ed altre brutalità dal loro arrivo

CONTINUANO LE PROTESTE ANTIGOVERNATIVE A YEREVAN

Le proteste iniziate dopo la firma del cessate il fuoco che ha fermato per il momento le ostilità in Nagorno-Karabakh non sono mai cessate, portate avanti dalle opposizioni che hanno chiesto le dimissioni del primo ministro Pashinyan mentre la cupa mano dei

1 2 3