GLI HOUTHI NELLA BLACKLIST, MOSSA CONTRO TEHERAN

Nei giorni scorsi il Segretario di Stato statunitense Pompeo ha annunciato che gli Stati Uniti hanno inserito nella lista delle organizzazioni terroristiche i ribelli filo-iraniani degli Houthi che operano sul territorio dello Yemen e che ultimamente hanno rafforzato la propria presenza nel

RUSSI E SIRIANI VERSO UN’AZIONE PIÙ ROBUSTA SU IDLIB?

Nel mese di novembre si sono verificati diversi attacchi governativi e russi sull’area di Idlib che è ancora nelle mani di gruppi jihadisti come Haya’t Tahrir al-Sham e ribelli dell’opposizione sostenuti dalla Turchia. La partita è ancora molto aperta. UN MESE IN

NUOVA OFFENSIVA RUSSA E GOVERNATIVA SU IDLIB?

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] Il recente ritiro delle truppe turche dalla Siria centrale e in particolar modo dal posto di osservazione di Morek potrebbe essere dettato dal fatto che

ARABIA SAUDITA CONTRO ANKARA: GUERRA COMMERCIALE?

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] Negli ultimi mesi l’attivismo geopolitico di Ankara è aumentato, partendo dalla Siria, passando per Cipro e la Libia per andare a finire nel Caucaso, nell’ambito

ASSAD VUOLE TENERSI STRETTA LA SIRIA OCCIDENTALE. IL SENSO DELLA VISITA

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] Recentemente il presidente siriano Assad ha fatto visita nella Siria occidentale, nell’area di Latakia che, come le province di Tartus e Homs, è stata devastata

LE FDS TENTANO DI ALLEGGERIRE IL CAMPO DI AL-HOL NEL NORD-EST SIRIANO

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] In questi giorni le autorità curde hanno deciso di liberare un gran numero di civili Siriani detenuti nel campo di Al-Hol, nel nord-est della Siria,