LA CINA IN AFRICA: UNA LUNGA STORIA

Le relazioni tra Cina e Africa hanno una lunga storia e risalgono a tantissimi anni fa. Al contrario di ciò che si pensa, i rapporti tra questi due paesi, non sono sempre stati basati su interessi economici. All’inizio le relazioni si basavano

HUDA SHA’RAWI E IL FEMMINISMO IN EGITTO NEL 1900

Attivista per i diritti della donne, ferma sostenitrice del nazionalismo egiziano e leader in prima linea per l’organizzazione di numerose manifestazioni di cui la più famosa nel 1919: la marcia delle donne velate. Huda ci ha mostrato il volto fiero e aperto

PER L’ALGERIA VOGLIAMO UNO STATO CIVILE

Migliaia di persone sono scese in strada a Kherrata, cittadina a 300 chilometri dalla capitale Algeri, per protestare contro il presidente Abdelmajid Tebboune e per commemorare l’inizio delle proteste due anni fa contro l’ex presidente Abdelaziz Bouteflika.

LA CORSA STORICA AI POZZI DI PETROLIO

La Libia post-Gheddafi é caratterizzata principalmente da due fenomeni. Il primo, la deriva securitaria che ha messo in mano alle milizie il controllo dei pozzi di petrolio aprendo a spirali di violenze e conflitti. Il secondo, la guerra per procura, cioè quella

TUNISIA: DOVE SONO I COMUNISTI?

Il partito comunista tunisino, per anni rimasto nella clandestinità, ha fornito un contributo importante al processo di modernizzazione e democratizzazione della Tunisia. Ma a dieci anni dalla rivolta dei gelsomini, dove sono finiti i comunisti tunisini?

IL DISASTRO NEOLIBERISTA: IL CASO DEL LIBANO

Per decenni il Libano ha subito l’esperimento neoliberista, figlio del cosiddetto “Washington consensus”. Oggi purtroppo nel paese sono visibili le conseguenze disastrose di queste politiche che, unite a una precedente crisi economica e ad una elevata instabilità politica, hanno portato il paese

L’URNWA PER LA PRIMA VOLTA SENZA FONDI

Per la prima volta dal 2012 l’UNRWA (United Nations Relief and Work Agency for Palestinian Refugees in the Near East) riceve il più basso livello di finanziamenti proprio nel momento in cui la pandemia aumenta drasticamente i bisogni di assistenza economica

I PALESTINESI SOLI TRA GLI ARABI

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″] Il ministro degli esteri palestinese Riyad al-Maliki ha deciso di abbandonare la chairmanship della Lega Araba. La decisione arriva dopo l’accordo siglato da alcuni