IL CREMLINO TEME L’IDEA DI UNA DIFESA EUROPEA COMUNE?

Davanti a questo potenziamento senza precedenti delle capacità di sicurezza, le autorità russe non hanno formulato dichiarazioni ufficiali né adottato una posizione specifica.  Da cosa dipenderà la posizione del Cremlino in merito al pacchetto di difesa europeo?  Nel 2012, il candidato repubblicano alla

MOSCA: LA CLAUSOLA DEL CSTO E LA VITTORIA IN NAGORNO-KARABAKH

Lo scorso 9 novembre, Mosca, Erevan e Baku hanno firmato un accordo per porre fine al conflitto militare che ha coinvolto il Nagorno-Karabakh per sei settimane. Sebbene una tregua nell’enclave armena fosse stata precedentemente siglata lo scorso 18 ottobre, e in precedenza il

L’ITALIA SI APRE ALLA ROBOTICA ESTONE

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″] Lo scorso 3 novembre, la Milrem Robotics, una compagnia estone di veicoli robotici, ha presentato all’Esercito italiano un veicolo terrestre armato senza pilota, UGV

LA PARTECIPAZIONE DI STATI TERZI AI PROGRAMMI PESCO

Per anni l’Unione europea è stata criticata per la sua mancanza di fiducia e di investimenti nel settore della difesa e della sicurezza. Il fallimento della Comunità europea di Difesa (CED) nel 1954 lasciò infatti una profonda cicatrice all’Unione, segnando la fine

LA RIUNIONE DEL CONSIGLIO SUPREMO DI DIFESA

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] Lo scorso 27 ottobre, il Presidente della Repubblica, Sergio Matterella ha convocato e presieduto la riunione del Consiglio Supremo di Difesa presso il Palazzo del

ADOTTATO IL NUOVO DOCUMENTO PROGRAMMATICO PLURIENNALE

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] Lo scorso 22 ottobre, il Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha presentato al Parlamento il Documento Programmatico Pluriennale 2020‐2022 (DPP), rendendo pubblica la proposta di

ANKARA IN NAGORNO-KARABAKH: JIHADISTI SIRIANI, BAYRAKTAR TB2 E F-16

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] Lo scorso 18 ottobre è entrata in vigore una seconda tregua umanitaria nel Nagorno-Karabakh. Nella dichiarazione pubblicata sul sito del Ministero degli Esteri armeno si legge:

NATO: SOFT POWER NEL MEDITERRANEO ORIENTALE

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] A seguito di una serie di incontri tecnici tra i rappresentanti di Grecia e Turchia, tenutasi presso il Quartier Generale della NATO a Bruxelles, lo

LA PRECARIA TREGUA RUSSA NEL NAGORNO-KARABAKH

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″] “Un accordo di cessate il fuoco nel Nagorno-Karabakh a partire dalle 12:00, ora di Mosca, del 10 ottobre, è stato raggiunto dopo le consultazioni trilaterali a