Il Ministro Palestinese per gli affari di Gerusalemme Fadi Al-Hadami è stato arrestato (e successivamente rilasciato) dalla polizia israeliana per aver guidato parte della visita di stato del presidente cileno Sebastian Pineira nei territori palestinesi (il Cile non riconosce Gerusalemme capitale dello stato ebraico). Le autorità israeliane infatti hanno contestato che ad accompagnare il presidente del paese sudamericano a Gerusalemme Est e nello specifico alla Spianata delle Moschee o del Tempio non siano stati esponenti del Waqf (l’ente islamico che si prende cura del sito religioso di Al Aqsa a Gerusalemme), bensì il Ministro Al-Hadami.

Israele così facendo riafferma la propria sovranità effettiva sull’area di Gerusalemme est che gran parte della comunità internazionale considera territorio occupato dal 1967, cercando di evitare che quel territorio possa essere rivendicato dalle autorità palestinesi, le quali, nonostante rivendichino la parte orientale della città quale propria capitale, hanno sede a Ramallah in Cisgiordania.Negli ultimi anni il riconoscimento americano di Gerusalemme quale capitale d’Israele ha rafforzato la posizione dello stato ebraico sul dossier gerosolimitano avendo Netanyahu ottenuto l’endorsement ufficiale del Presidente Trump.

Nel frattempo se pochi stati minori approvarono la risoluzione proposta dagli USA alle Nazioni Unite quali Isole Marshall, Palau, Togo, Guatemala, Micronesia, Guatemala e Honduras oltre ovviamente a Israele, la questione è tornata di recente ad agitare le acque persino della diplomazia europea quando il Primo Ministro rumeno aveva annunciato durante il semestre rumeno di Presidenza della UE lo spostamento dell’ambasciata del paese a Gerusalemme (venendo poi smentito dal Capo di Stato il presidente Klaus Iohannis). Moldavia e Repubblica Ceca invece non hanno escluso un possibile spostamento delle proprie ambasciate a Gerusalemme. Una questione quindi oggi più viva che mai, ma nella quale l’arresto israeliano del ministro per Gerusalemme Fadi Al-Hadami dimostra ancora chi detenga l’effettivo potere nella parte orientale della Città Santa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: