Grano e fertilizzanti russi al centro dello sblocco

1 min read

La guerra tra Russia e Ucraina non si combatte solo sui campi di battaglia o dal punto di vista energetico, perdura, infatti, ancora il problema alimentare.

Mercoledì 14 settembre, il presidente russo Vladimir Putin e il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, hanno discusso le questioni delle esportazioni di grano durante il corso di una conversazione telefonica

“L’attenzione principale è rivolta all’attuazione degli accordi di pacchetto di Istanbul sull’esportazione di grano ucraino dai porti del Mar Nero, nonché sull’esportazione di alimenti e fertilizzanti russi” si è letto a margine di un comunicato emesso dal Cremlino, confermando la posizione di entrambe le parti i garantire prioritariamente le forniture dei paesi in Africa, Medio Oriente e America Latina per sopperire alle esigenze alimentari ed evitare disastri umanitari.

Durante la telefonata si è parlato nel dettaglio anche di che tipo di misure entrambe le parti avrebbero dovuto adottare affinché, il Segretariato ONU e le agenzie specializzate delle Nazioni Unite, avrebbero dovuto adottare per rimuovere tutti quegli ostacoli che bloccano l’esportazione del grano e che bloccano le forniture di prodotti agricoli e fertilizzanti russi sui mercati mondiali. Secondo la dichiarazione del Cremlino, Guterres avrebbe espresso il suo pieno impegno a risolvere tali problematiche.

Latest from RUSSIA E SPAZIO POST SOVIETICO