LA SITUAZIONE PETROLIFERA IN MESSICO

Fonte immagine: https://oilgasnews.it/la-messicana-pemex-annuncia-un-piano-per-potenziare-la-sua-capacita-di-raffinazione/

Il governo Lopez sta agendo per esportare meno greggio nel mercato internazionale con l’intento di essere autosufficienti nella produzione di combustibile.  

Il produttore statale Petroleos Mexicanos, conosciuto con l’acronimo di Pemex, ha in previsione -durante il corso del 2022- di esportare 435.000 barili al giorno a fronte dei quasi due milioni di barili registrati negli ultimi 18 anni, prevalentemente in Giappone e India (raggiungendo il suo apice nel 2004 con la stima di 1.9 milioni di barili al giorno).  

La ragione dietro a questa decisione sta nel cambio di direzione del Presidente nazionalista Lopez Obrador di aumentare la produzione nazionale di combustibili con il fine di evitare l’importazione di benzina e diesel che al momento deriva, per la maggiore, dai vicini Stati Uniti. 

Nel mese di novembre 2021 Pemex ha partecipato alle riunioni dell’OPEC (Organizzazione dei paesi esportatori di Petrolio) in qualità di azienda osservatrice. 

Nel piano del Presidente Lopez Obrador e dell’amministratore delegato di Pemex, Romero, la riduzione delle esportazioni dovrebbe essere messa in atto nel momento in cui l’azienda riuscirà a raggiungere la produzione interna di greggio da 1,51 milioni di barili al giorno (2022) a 2 milioni di barili -prevista nel 2023. 

Pemex con il fine di aumentare la produzione, ha acquistato una base nel Texas, a Houston, e ne sta costruendo una nello stato di Tabasco, sito nell’area sud-orientale del Messico. 

Dal punto di vista internazionale, questa decisione colpirà di più le raffinerie dell’India e della Corea del Sud, che lavorano circa il 25% del petrolio grezzo messicano. I due Stati hanno già pensato ad attutire il colpo, rivolgendosi nei mercati di USA e Europa. 

Romero ha inoltre dichiarato che il 100% del greggio messicano verrà totalmente raffinato nei confini del Paese con l’obiettivo di attuare una trasformazione energetica attraverso il raggiungimento dell’autosufficienza.  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from AMERICA LATINA