INTERNET APOCALYPSE

Un mondo senza reti elettriche funzionanti sarebbe l’incubo peggiore in cui ci si potrebbe imbattere, perché ciò comporterebbe la mancanza di corrente nelle case, nelle infrastrutture tecnologiche di ogni tipo e niente più internet, con grosse ripercussioni economiche, sociali e sulla sicurezza. 

Una tempesta solare esplosiva avrebbe come possibile conseguenza quella di interrompere per un tempo indeterminato le connessioni dentro i cavi sottomarini, che collegano le nazioni e fanno sì che le tecnologie di tutto il mondo funzionino. 

Da che esiste il Sole ha sempre inondato la Terra di quelli che si definiscono “venti solari”, ma lo scudo magnetico della Terra la protegge da questi venti elettrici, evitando quindi che si verifichino eventuali danni.

Può succedere però, di tanto in tanto, che queste tempeste solari siano particolarmente violente, tanto che lo scudo protettivo della Terra non riesce a proteggerla totalmente.

Nel caso dovesse capitare un evento molto violento le conseguenze sulla Terra sarebbero insostenibili, sia da un’ottica di costi finanziari, economici, strategici, politici che di vita.

Una interruzione del wifi o delle reti elettriche per una settimana significa vulnerabilità dei vari sistema-paese con le loro infrastrutture critiche, ovvero di Difesa e sicurezza, che l’impossibilità a provvedere ai propri cittadini in maniera opportuna.

Le tempeste solari si sono sempre verificate e, continueranno a verificarsi per migliaia di anni. Proprio alla luce di questo dato di fatto si dovrebbe iniziare a pensare, e successivamente a mettere in atto al più presto, un piano di backup, che abbia l’obiettivo di riuscire a mantenere le funzioni di base degli Stati, prevedendo un action plan per garantire ai propri cittadini i diritti e le garanzie che gli sono propri. 

Il nostro pianeta non ha mai visto un livello tecnologico come quello in cui si trova ora, ma pur nel suo stato avanzato, non ci può essere’ la sicurezza che dopo un evento estremo come una pioggia solare tutto ritorni come prima, soprattutto in tempi strategicamente brevi.  

Una enorme parte della nostra sicurezza, e della nostra vita per estensione, ruota attorno alla tecnologia, alla elettricità, al wifi, ma se questi dovessero improvvisamente venire a mancare la popolazione mondiale si troverebbe al buio. 

La pandemia ha già mostrato la mondo quanto quest’ultimo fosse impreparato, non c’erano protocolli da seguire. La stessa mancanza di protocolli si può osservare nel caso di  eventi solari su larga scala. In quest’ultimo caso però la Terra ha ancora tempo per rimediare. 

Caterina Anni

Caterina Anni è laureata in Sicurezza Internazionale con una specializzazione in Analisi e Intelligence. Si avvicina allo studio dei gruppi estremisti Far- right con l'internship presso The Counterterrorism Group di Washingon D.C., con cui collabora per 7 mesi. Scrive per Analytica for Intelligence and security studies e lo IARI per l'area di Difesa e Sicurezza.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from DIFESA E SICUREZZA