MERCOSUR: PRESIDENZA ARGENTINA 2021

Il 16 dicembre scorso il Presidente uruguaiano Lacalle Pou ha trasferito al Presidente argentino Alberto Fernández la Presidenza pro tempore del Mercosur. Che cosa c’è da aspettarsi per il 2021?

Il 16 dicembre scorso il Presidente dell’Uruguay Lacalle Pou ha consegnato al Presidente argentino Fernández la Presidenza pro tempore del Mercosur, durante un summit realizzato in modalità virtuale. L’Argentina sarà alla guida del blocco sudamericano durante tutto il primo semestre del 2021, coordinando l’agenda di integrazione interna tra i Paesi del gruppo e gli accordi internazionali. 

Come conferma la Casa Rosada, i prossimi mesi del 2021 saranno dedicati al perfezionamento del processo di integrazione regionale, un processo che si auspica possa essere sociale e produttivo, uno strumento chiave per garantire un cambiamento, innovazione e trasformazione oltre a promuovere la produzione, la competitività e la solidarietà tra i Paesi membri del Mercosur. L’Argentina inoltre auspica per l’anno avvenire l’inclusione ufficiale nel Mercosur della vicina Bolivia guidata dal neo-eletto Presidente socialista Luis Arce, che al momento riveste il ruolo di Paese Associato. 

Relazioni esterne del Mercosur: cosa aspettarsi per il 2021? 

In linea generale, nonostante la pandemia da Covid-19, gli Stati membri del Mercosur sono riusciti ad affrontare nel 2020 tutti i temi previsti in agenda, riprendere le negoziazioni esistenti e raggiungere risultati concreti a beneficio dell’integrazione regionale. In merito alle relazioni esterne del blocco sudamericano per il 2021 vi è l’interesse di mettere in risalto la potenzialità del Mercosur come una piattaforma comune di sviluppo economico e commerciale internazionale, che attualmente mantiene un’agenda di negoziazioni e dialoghi permanenti con Paesi che rappresentano il 23% del PIL mondiale e il 45% del commercio globale.

Tra le priorità per il prossimo semestre vi sono sicuramente la ratifica e revisione legale delle negoziazioni già concluse con l’Unione Europea e con l’Associazione Europea di Libero Scambio (AELS). Il blocco sudamericano intenderà infine portare avanti, in particolare, le relazioni bilaterali con il Canada, Repubblica di Corea, Singapore, Libano e Israele e ad estendere il dialogo istituzionale con il Vietnam, Indonesia e i Paesi dell’America Centrale.  

Nicole Bruttomesso

Nicole Bruttomesso è analista e membro della redazione geopolitica dello IARI, scrive per l'area "America Latina", occupandosi principalmente di geopolitica sudamericana, in particolare di Mercosur e Brasile. // Nicole Bruttomesso is an Italian political analyst and member of the editorial staff of the Institute of International Relations Analysis (IARI), she writes for the Latin American section, focusing mainly on South American geopolitics and particularly on Mercosur and Brazil.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from AMERICA LATINA