LA COREA DEL 5G

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22″][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” hover_enabled=”0″]

In Europa e in America abbiamo assistito a scene quasi distopiche di persone che davano fuoco alle torri del 5G perché ritenute “la causa di tutti i nostri mali”. Dall’altra parte del mondo, la Corea del Sud è invece diventato il principale mercato per il 5G, rete inizialmente lanciata ad aprile del 2019.

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” hover_enabled=”0″]

A fine agosto di quest’anno il numero di utenti ha raggiunto i  quasi 9 milioni, pur dovendo sottolineare che circa mezzo milioni di persone ha deciso di tornare al 4G, perchè lo loro aspettative sono state disattese e il gioco non vale la candela, ossia il prezzo non porta il rendimento desiderato. Ora che il mercato del 5G è pronto ufficialmente a sbarcare nel resto del mondo, gli occhi di tutti sono puntati alle performance del sistema in Corea del Sud, visto anche il ruolo che la Samsung avrà nel portare la rete in Europa. Le performance fino ad ora hanno lasciato spesso a desiderare, mostrando risultati fortemente inferiori rispetto al previsto o a quanto inizialmente sperato.

La velocità di download e la connessione sono risultate molto più lente di quanto avessero pronosticato le compagnie telefoniche. Pur avendo registrato un aumento degli utenti, gli stessi si sono lamentati dell’instabilità della connessione e della lentezza del network (una media di 656,6 Mbps), solo 4 volte superiore rispetto al 4G. Questo almeno secondo i dati delle 3 principali compagnie di telecomunicazioni sudcoreane (SK Telecom, KT e LG Uplus), che avevano pubblicizzato il network come invece 20 volte più veloce rispetto al suo predecessore. A marzo le stesse compagnie avevano promesso che avrebbe investito 4 mila miliardi di won (circa €30 milioni) nella prima metà del 2020 per migliorare il network. Se per il momento la rete 5G passa ancora per i network già esistenti e in utilizzo (non-standalone), molti degli investimenti sono rivolti allo sviluppo dell’architettura di network indipendentemente per la rete 5G (standalone), che sperano di lanciare prima della fine dell’anno.

Oltre alla problematiche più puramente tecnologiche, la Corea del Sud ha dovuto scontrarsi con lo scenario geopolitico mondiale. Nuovamente – o, per meglio dire, ancora –  si trova tra l’incudine e il martello nel confronto commerciale tra USA e Cina. Se per tutto il 2019 la Corea ha dovuto affrontare contemporaneamente anche lo scontro commerciale con il Giappone, non è però diminuita la sua preoccupazione nei confronti delle possibili contromisure cinesi in caso di limitazioni commerciali imposte alle sue compagnie. D’altro canto però, una compagnia come la Samsung, che già domina il mercato in materia di 5G, potrebbe espandersi ancor più, andando a conquistare parti delle quote di mercato ora della Huawei. La globalizzazione fa sì però che la Huawei sia uno dei principali compratori di schede di memoria della SK Hynix, altra azienda di spicco coreana e secondo produttore al mondo di schede di memoria dopo la Samsung Electronics.

La situazione non è quindi così bianca o nera, ma spiega ancora più chiaramente il perché negli ultimi anni sia iniziato una sorta di “esodo” dalla Cina, portando la Corea ad aumentare la diversificazione del sistema produttivo e a diminuire la dipendenza commerciale dalla RPC. Nonostante tutto, le compagnie sudcoreane si sono riuscite a imporre, ottenendo un ruolo di primato, nel mercato della tecnologia 5G. Perfetta rappresentazione di ciò è il fatto che il 90% della sua popolazione possa connettersi alla rete 5G, un numero notevole se pensiamo alla difficoltà che hanno ancora molte persone in Italia a connettersi al 4G. Il mercato mondiale si sta preparando quindi all’utilizzo del 5G, con le compagnie coreane a capo del cambiamento, in primis la Samsung, fortemente ottimista per il futuro del mercato e cosciente delle sfide che dovrà prontamente affrontare.

 

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from ASIA E OCEANIA