RELAZIONI TRILATERALI: BRASILE, USA E GIAPPONE

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ _module_preset=”default” hover_enabled=”0″]

La scorsa settimana i rappresentanti di Brasile, Stati Uniti e Giappone si sono riuniti a Brasília per istituire il Dialogo Trilaterale Brasile – USA – Giappone (JUSBE).

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

I governi del Brasile, Stati Uniti e Giappone si sono riuniti il 10 novembre a Brasília per istituire il Dialogo Trilaterale Brasile – USA – Giappone (JUSBE). A rappresentare i tre Paesi durante la riunione nella capitale federale hanno partecipato il Sottosegretario di Stato americano per la crescita economica, energia ed ambiente Krach, la Segretaria brasiliana delle negoziazioni bilaterali in Asia, Pacifico e Russia Abreu, il Ministro Assistente giapponese per l’America Latina e Caraibi Hayashi, oltre al Ministro degli Esteri del Brasile Araújo, che ha dato inizio all’incontro. Le tre Nazioni condividono i valori della libertà, del rispetto dei diritti umani, della democrazia e dello stato di diritto oltre ad auspicare ad un ordine internazionale libero e aperto, basato sulla sovranità e indipendenza di ogni Stato.

Quali sono i punti cardine di questa nuova partnership trilaterale?

 Per Brasile, USA e Giappone le priorità di questa nuova partnership trilaterale sono il rafforzamento del mutuo coordinamento di politiche legate a temi regionali, la ricerca di una prosperità economica condivisa e il consolidamento di una governance democratica. I tre Paesi hanno inoltre ribadito il loro impegno nel combattere la pandemia da covid-19, nel promuovere gli investimenti e le telecomunicazioni, nell’incentivare l’innovazione scientifica e tecnologica ed hanno sottolineato il loro interesse nel rafforzare la cooperazione trilaterale in ambito umanitario e per lo sviluppo. Da questo incontro trilaterale si evince come l’agenda americana sia sempre più rivolta al consolidamento delle relazioni economiche e commerciali con Brasile e Giappone in un’ottica anti-cinese, in particolare per quanto riguarda i processi di produzione e distribuzione (supply-chain) e le telecomunicazioni (5G). Per gli USA infatti un tema preoccupante è il 5G e la sicurezza tecnologica, che risente di forti attacchi da parte di Pechino, tanto da aver ribadito ai colleghi giapponesi e brasiliani di integrare e diventare capofila nelle rispettive regioni del programma ‘Reti Pulite’, l’unica soluzione globale contro questa crisi. Il Ministro degli Esteri brasiliano Araújo, dal canto suo, ha messo in luce, ancora una volta, quali siano gli ideali della politica estera del governo Bolsonaro: che il Brasile diventi un paese sviluppato, fondato su libertà e democrazia. E la partnership triangolare con Giappone e USA, che condividono questa visione comune del gigante sudamericano, non sia appena un’occasione per un mutuo rafforzamento nazionale, ma soprattutto un’occasione per ‘rimodellare il mondo’.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Nicole Bruttomesso

Nicole è analista e membro della redazione geopolitica dello IARI. Conduce attività di ricerca e stesura di analisi sulle principali dinamiche politiche, sociali ed economiche dell’America Latina, con particolare attenzione all’area sudamericana e alle relazioni bilaterali ed internazionali dei suoi paesi.

Latest from AMERICA LATINA

LA GUERRA DEI MILLE GIORNI

Conclusosi il sogno boliviano la Colombia ottocentesca si ritrovò ad affrontare tese e articolate dinamiche interne.