COME E PERCHÈ LA GEORGIA È TORNATA DEMOCRATICA

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

L’ultimo candidato democratico alla presidenza degli Stati Uniti a vincere la Georgia è stato Bill Clinton nel 1992. Dopo circa 30 anni, con Joe Biden i democratici riconquistano lo stato del Sud. Quali sono stati i fattori che hanno portato a questo traguardo?

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

Nelle strade del centro di Atlanta, sabato sera la folla, in gran parte composta da giovani, ha festeggiato la vittoria di Joe Biden raggiunta anche grazie alla sorprendente rimonta ottenuta in Georgia. I giovani, in modo particolare il voto dei giovani neri, congiuntamente ad un grande cambiamento demografico e alla politica di incentivazione alla registrazione degli elettori ai seggi, hanno portato la Georgia a non essere più considerata uno stato roccaforte dei repubblicani. È da parecchio tempo, infatti, che la composizione demografica dello stato è cambiata, ha affermato Helen Butler, direttore esecutivo della Georgia’s Coalition for the Peoples’ Agenda, un’organizzazione per la mobilitazione degli elettori. Tuttavia, nessuno si aspettava che questi cambiamenti avrebbero influenzato il voto così rapidamente, ha detto. 

L’ultima volta che un candidato democratico alla presidenza ha rivendicato la vittoria nello Stato è stato nel 1992, quando Bill Clinton vinse per 13.000 voti. Tuttavia, sin dalla candidatura alla presidenza di Barack Obama, i candidati presidenziali repubblicani non sono riusciti a vincere lo stato con un grande margine. John McCain vinse solo del cinque per cento, Mitt Romney del sette per cento e Donald Trump del cinque per cento. Gran parte di questo calo nel sostegno elettorale ai candidati presidenziali repubblicani può essere imputabile all’area metropolitana di Atlanta, che appare come un grande punto blu con una popolazione di circa sei milioni di abitanti in uno stato rosso di oltre 10 milioni.

“È quando si esce dalle aree urbane, che si vede il sostegno a Trump”, ha detto Jacquelyn Bettadapur, presidente del Comitato Democratico della Contea di Cobb. “È solo che i numeri ad Atlanta sono così schiaccianti che iniziano a far pendere l’equazione a nostro favore”. Cobb County, un sobborgo di Atlanta, parte di quel puntino blu insieme alle contee di Henry e Gwinnett, era rimasta fortemente repubblicana per anni, ma in realtà era passata al blu già nel 2016 quando Hillary Clinton si è candidata alla presidenza. “Penso che sia stata una storia interessante, perché non solo [Cobb County], rosso e voto rosso, questa era la casa di [ex House Speaker] Newt Gingrich”, ha detto Bettadapur. [1] Sono stati proprio i giovani della Georgia, in modo particolare i giovani neri, a consegnare la vittoria a Biden: senza di loro le sue chance di vincere lo stato sarebbero state nettamente inferiori. 

Tuttavia, la vittoria dei democratici in Georgia è avvenuta anche grazie all’operato di Stacey Abrams. Abrams è un avvocato ed ex legislatore statale, da un decennio impegnata in questioni relative al diritto di voto. Nel 2018, la Abrams perse il governatorato in Georgia a favore del repubblicano Brian Kemp, imputando la sua sconfitta in gran parte alla soppressione del voto degli elettori. Proprio da allora ha avviato diverse campagne e organizzazioni di “protezione degli elettori” a cui si attribuisce il merito di aver fatto iscrivere al voto circa 800.000 residenti.[2]

 

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Latest from DAILY