BRASILE 2022: LULA VS BOLSONARO?

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″]

L’ex Presidente brasiliano Lula da Silva ha accusato Bolsonaro di aver trasformato il Covid19 in un’arma di distruzione di massa e di aver assoggettato il Brasile agli USA

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″]

L’ex presidente del Brasile Lula da Silva in un video pubblicato sul suo account Twitter si è rivolto ai suoi connazionali accusando il governo di Jair Bolsonaro di aver trasformato il nuovo coronavirus in un’arma di distruzione di massa e di aver assoggettato il Brasile agli Stati Uniti in maniera piuttosto umiliante, oltre a sottolineare come, dal suo punto di vista, la forte presenza di militari al governo faccia presagire un’ascesa autoritaria che ricorda il triste periodo della dittatura militare. In una lettera aperta ai brasiliani, Lula da Silva ha confessato la sua tristezza nel constatare che il Brasile è nelle mani di ‘un governo che non dà valore alla vita, che banalizza la morte, un governo insensibile, irresponsabile e incompetente (…)’,  ed ha ribadito l’importanza della sovranità nazionale ovvero quell’indipendenza, autonomia e libertà che il Paese sembra stia perdendo a causa dell’attuale governo federale ‘preoccupato solo ad assecondare gli interessi economici, strategici e militari degli Stati Uniti’.

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″]

Lula possibile avversario di Bolsonaro nel 2022?

Per il leader del Partito dei Lavoratori (PT) le elezioni del 2018 hanno dato vita ad un vero e proprio ‘incubo senza fine’ e nella sua ultima apparizione pubblica, seppure tramite un video messaggio, ha ribadito la sua più completa disponibilità verso i suoi connazionali, in particolar modo verso le fasce più emarginate della popolazione e nei confronti dei lavoratori. Nonostante l’ex Presidente abbia già affermato più volte che non intende candidarsi alle elezioni presidenziali del 2022, le sue recenti dichiarazioni hanno fatto presagire una sua possibile candidatura contro Bolsonaro. Tuttavia è importante ricordare che, a meno che non vi sia un annullamento, Lula da Silva non può candidarsi alle prossime elezioni presidenziali perché annovera due condanne nel quadro dell’operazione Lava Jato. Per il 2022 all’ex Presidente brasiliano non resta altro che trovare all’interno del Partito dei Lavoratori (PT) un candidato forte che possa concorrere contro l’attuale Presidente della Repubblica, oppure scendere a compromessi cercando una maggiore intesa con i partiti di sinistra ed opposizione, rinunciando magari alla presentazione di un candidato del suo Partito (PT) a favore di un candidato comune che riesca a far fronte a Bolsonaro, che aspira alla rielezione. 

 

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″] style=”display:block” data-ad-format=”autorelaxed” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”3043690149″>[/et_pb_code][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Nicole Bruttomesso

Nicole Bruttomesso è analista e membro della redazione geopolitica dello IARI, scrive per la sezione “America Latina” occupandosi principalmente di geopolitica sudamericana.

Nicole Bruttomesso is an Italian political analyst and member of the editorial staff of the Institute of International Relations Analysis (IARI). She writes for the Latin American section, focusing mainly on South American geopolitics.

Latest from AMERICA LATINA