L’ONDATA DI RIPERCUSSIONI IN RUSSIA DOPO IL REFERENDUM POPOLARE

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.24.1″ custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”0px||” custom_padding=”0px||”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

A seguito del plebiscito popolare che ha portato all’approvazione degli emendamenti alla Costituzione russa, una serie di arresti a danno di giornalisti e politici sono stati condotti. La severità dell’interpretazione di concetti quali “alto tradimento” e “segreto di stato”, unitamente alla mancata trasparenza di queste definzioni, rendono sempre più il giornalismo politico e militare suscettibile di pregiudizi da parte del Cremlino. Le sentenze a cui persone sospettate di tradimento vengono sottoposte sono spesso coperte da segretezza e il processo condotto a porte chiuse. Questi sono segnali di una progressiva svolta autoritaria da parte della Russia.

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

Il caso di repressione di maggiore impatto perpetrato in Russia nell’ ultimo periodo è stato l’arresto in data 7 luglio di Ivan Safronov, giornalista di lunga data, il quale ora rischia 20 anni di reclusione con l’accusa di alto tradimento. Safronov è sospettato di aver venduto informazioni segrete all’intelligence cecoslovacca in merito alla cooperazione della Russia con uno stato africano dell’area Mediorientale. L’intelligence cecoslovacca avrebbe ingaggiato Safronov nel 2012 e lui avrebbe inviato loro i dati richiesti solo 5 anni dopo, nel 2017. Poco in realtà è a disposizione dell’opinione pubblica sul caso suddetto perchè le investigazioni su episodi di tradimento allo stato sono coperti da segretezza in Russia. Probabilmente anche il processo giudiziaro si terrà a porte chiuse. Agli avvocati stessi di Safronov è stato garantito un accesso limitato al fascicolo compilato dal Servizio di sicurezza federale (Meduza, 11 luglio). Molti giornalisti si sono raccolti di fronte al luogo di detenzione di Safronov per dimostrare supporto al collega e chiedendo maggiori informazioni sul caso, la polizia ha proceduto con i loro arresti perchè accusati di assembramento non autorizzato (Aljazeera, 13 luglio). 

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

Effettivamente, il Servizio di sicurezza federale estende ulteriormente la definizione di tradimento, rendendo qualsiasi ricerca in materia di sicurezza militare o discussioni con partner stranieri suscettibili di essere perseguiti con estremo pregiudizio (The James Town Foundation, 13 luglio). La definizione di tradimento e spionaggio usata per accusare una persona di tali crimini risulta non specifica e aperta ad interpretazioni. La lista stessa di segreti di stato e informazioni che un cittadino russo è autorizzato a condividere è classificata. Questa mancanza di trasparenza rende impossibile comprendere quale informazione si classifichi come segreto di stato e di conseguenza impedisce al singolo di sapere quando sta commettendo un atto di alto tradimento o spionaggio nei confronti dello stato. Non solo, le persone possono essere perseguibili penalmente anche per condividere informazioni open source considerate potenzialmente pericolose alla sicurezza nazionale. Per esempio, solo pochi giorni prima dell’arresto di Ivan Safronov, Valery Mitko, noto ricercatore di geopolitica artica, era stato sospettato di vendere segreti di stato alla Cina (The Moscow Times, 15 giugno). Mitko ha dichiarato che stava soltando viaggiando in Cina per tenere lezioni tratte da fonti aperte. Mitko è ora accusato di aver condiviso dati segreti su sottomarini russi e per questo è sottoposto a inchiesta.   

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

Il caso dei giornalisti Ivan Safronov e Valery Mitko si accompagna a quello di Ivana Prokopyieva, la quale è stata condannata ad una multa di circa $ 7.000 e alla confisca del suo computer e cellulare con l’accusa di giustificare il terrorismo in un testo che scrisse nel 2018 criticando i servizi di sicurezza statale. I persecutori avevano chiesto 6 anni di prigione, quindi la punizione è meno severa di quanto temunto inizialmente (The New York Times, 6 luglio). Ciò nonostante, il verdetto di colpevolezza lancia un messaggio agghicciante: il livello di pressione sui giornalisti sta accrescendo sensibilmente.

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

Un’altra bomba politica ad alta risonanza è stata l’arresto del 9 luglio di Sergei Furgal, governatore di Khabarovsk, con l’accusa di aver commesso diversi omicidi nel 2004-2005. Nel settembre 2018, Furgal ha vinto le elezioni regionali contro un candidato favorito dal Cremlino e si è dimostrato un amministratore capace e con un livello di apprezzamento maggiore di quello goduto da Putin nella regione, il che ha solo aumentato l’ira di Mosca. Nel corso della lotta contro la pandemia di COVID-19, Putin ha delegato una significativa autorità ai governatori, e ora ha bisogno di riaffermare il suo dominio; Furgal è stato scelto come esempio per gli altri. Manifestanti accusano il Cremlino di essere a conoscenza del passato di Furgal da sempre e di avere utilizzato le accuse contro di lui quando è risultato politicamente conveniente (BBC, 18 luglio). Ciò che rende le questioni regionali più importanti ora che mai è uno degli emendamenti alla Costituzione recentemente adottati, che codifica il controllo centrale sugli enti locali e afferma l’integrità territoriale della Russia come una proposta inviolabile (Carnegie.ru, 10 luglio).

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

Non sappiamo se la tempistica di questi arresti (il fatto che siano avvenuti l’uno dopo l’altro e subito dopo il plebiscito popolare) sia coincidentale o meno, ma che ci sia un qualche legame è presumibile. La vittoria del presidente russo Vladimir Putin nel garantire l’approvazione dell’insieme di emendamenti alla costituzione in una votazione pubblica il 1 ° luglio non ha portato né allegre celebrazioni né ricompense benevoli a chi gli è stato leale. Invece, il governo ha iniziato ad emettere punizioni selettive in numerosi casi di dissenso. Nel periodo precedente al plebiscito, le forze dell’ordine hanno dovuto dimostrare moderazione affinchè la campagna di propaganda per mobilitare i voti in favore di Putin non fosse sconvolta dalle proteste. Quelle repressioni ritardate sono state ora scatenate; e il siloviki — dalla polizia ai vari servizi di sicurezza del paese — ora si sentono liberi di colpire qualsiasi bersaglio di loro scelta (Republic.ru, 9 luglio). La capacità di Putin di controllare i loro appetiti e i litigi è stata indebolita dal suo bisogno di ricorrere a palesi falsificazioni di un supporto pubblico molto ridotto. E questa frode stabilisce un nuovo standard per le elezioni future, in cui i livelli effettivi di popolarità del leader insostituibile perderanno il loro ultimo brandello di importanza (The Insider, 7 luglio). La continua trasformazione della Russia in uno stato di polizia autoritaria avrà probabilmente notevoli conseguenze per la sua politica estera.

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] style=”display:block; text-align:center;” data-ad-layout=”in-article” data-ad-format=”fluid” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”8401026869″>[/et_pb_code][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″]

La Duma di Stato russa si sta ora preparando a riesaminare tutti i trattati e gli accordi internazionali e verificarne la compatibilità con il primato della legislazione russa, come sancito dalla Costituzione recentemente rivista. Anche le interpretazioni dei diritti umani saranno sicuramente ridotte e distorte, mentre la maggior parte delle forme di attività di protesta potrebbe essere criminalizzata come estremismo (Novaya Gazeta, 9 luglio).

Avendo sprecato così tanto capitale politico nell’esecuzione delle riforme costituzionali, Putin ha scoperto che ora può fare affidamento solo sulla repressione per far fronte al malcontento pubblico alimentato dall’approfondimento della crisi e dalla palese frode nel voto.

[/et_pb_text][et_pb_code _builder_version=”4.5.4″ hover_enabled=”0″] style=”display:block” data-ad-format=”autorelaxed” data-ad-client=”ca-pub-7315138348687543″ data-ad-slot=”3043690149″>[/et_pb_code][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Latest from ANALISI

LA CAMBOGIA RISCHIA DI NON VEDERE PIÙ LA DEMOCRAZIA

[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.22″][et_pb_row _builder_version=”3.25″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.25″ custom_padding=”|||” custom_padding__hover=”|||”][et_pb_text _builder_version=”4.5.4″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”] Tra