STUDENTI DEL MONDO, FIGLI DI NESSUNO

Le frontiere sono infide. Proprio quando sembrano dissolversi, si innalzano più alte e racchiudono coloro che si sono avventurati al loro interno. È il caso di tutti quegli studenti che, per proseguire un progetto di ricerca, intraprendono un percorso che li porta

YEMEN: UNA PRIMAVERA MAI DIVENTATA ESTATE

Quando nel 2011 scoppiarono le primavere arabe ci furono diversi outcome che ancora pesano nel mondo di oggi. Ma c’è un Paese che non è mai uscito da quella primavera, tramutatasi in un inferno che sembra non avere fine. Dagli Houthi

Voci di redazione

L’ORO DI MOSCA

La Russia, negli ultimi cinque anni, ha speso più di 40 miliardi di dollari per costruire un’imponente riserva aurea; diventando così il più grande acquirente del mondo. La banca centrale russa ha affermato di aver smesso di acquistare oro nella prima metà

Laws & Right

IL VACCINO CONTRO IL COVID-19 È HALĀL?

Nei paesi a maggioranza musulmana la strada per il vaccino anti Covid-19 ha percorso un doppio binario, richiedendo una duplice approvazione: quella delle autorità sanitarie e quella delle autorità religiose, per via della necessità di un vaccino conforme ai divieti sharaitici.

I NUOVI (DIS)EQUILIBRI MOLDAVI

Il 15 novembre 2020 Maia Sandu è stata eletta sesto Presidente della Repubblica di Moldova, la prima donna a ricoprire tale carica. Da allora,

UN NUOVO CAPITOLO PER IL MONTENEGRO?

Dopo trent’anni alla guida del Montenegro, i socialisti del DPS hanno lasciato il posto ad una nuova grande coalizione, coordinata dal professore Zdravko Krivokapić.

Rotta verso l'artico

Radio America

UN DIPLOMATICO ALLA GUIDA DELLA CIA

Biden ha scelto William Burns come capo della CIA. Una scelta inattesa e non convenzionale da cui possiamo comprendere molto rispetto all'approccio e alle sfide di politica estera della nuova amministrazione americana.

STATI UNITI E TURCHIA: RELAZIONI DA CHIARIRE

Tra gli Stati Uniti e la Turchia di Erdogan non corre buon sangue, ma i fondamenti dell’alleanza rimangono intatti. Cosa possiamo aspettarci dalla nuova amministrazione Biden e perché serve una giusta dose di “diplomazia creativa”?

CAPITOL HILL SOTTO ASSEDIO, COSA NE SARA’ DELLA POLITICA STATUNITENSE

Il 6 gennaio il Congresso si è riunito per ratificare l’elezione di Biden ma la seduta è stata brutalmente interrotta. Alcune centinaia di manifestanti si sono recati a Capitol Hill per contestare il voto del Congresso. Sul piano politico e legale, cosa è successo e quali saranno le conseguenze di questo evento? Come ne usciranno gli Stati Uniti?

Eurasia

NOLUNTAS E VOLUNTAS ARTICHE

COP24: TRA EVIDENZE SCIENTIFICHE E INTERESSE GEOPOLITICO I paesi sottoscrittori della Convenzione quadro delle Nazioni Unite

Middle East & North Africa

GLI HOUTHI NELLA BLACKLIST, MOSSA CONTRO TEHERAN

Nei giorni scorsi il Segretario di Stato statunitense Pompeo ha annunciato che gli Stati Uniti hanno inserito nella lista delle organizzazioni terroristiche i ribelli filo-iraniani degli Houthi che operano sul territorio dello Yemen e che ultimamente hanno rafforzato la propria presenza nel nord del Paese.

IL MONDO ARABO A DIECI ANNI DALLA SUA PRIMAVERA

Durante la Primavera Araba il popolo degli stati Arabi domandava maggiore democrazia. Ad oggi, il bilancio in termini di crescita democratica sembra sconfortante. La vera primavera, infatti, deve ancora avvenire: quello di dieci anni fa è stato solo l’episodio iniziale del processo democratico.

NUOVE TENSIONI A EST DELL’EUFRATE

Gli ultimi sviluppi a nord-est della Siria suggeriscono che la strategia di reciproco contenimento adottata nei mesi scorsi da Ankara e Mosca potrebbe non reggere ulteriormente.

Geopolitica e Storia